269/ma edizione della FIERA DI OTTOBRE di Larino (CB) – MOLISE

 
 
 
297158_160593584032283_100002449267792_296943_1293988253_n

 
 
 
 
 
Sono appena tornato dalla vistita ai padiglioni
 della FIERA DI OTTOBRE!!!!!
E’ un completo fallimento!!!!!!!
Per essere io l’ideatore e realizzatore della
 nuova struturazione della Fiera, devo
constatare che sono state tradite ed ignorate
tutte le motivazioni socio-politiche che furono
alla base della nuova edizione.
La Fiera doveva valorizzare le forze economiche
 che ruotano intorno ai temi principali. ossia:
AGRICOLTURA, ARTIGIANATO, INDUSTRIA.
Scopo della fiera era quello che creare una
occasione di incontro e promozione fra le forze produttrici del Molise e provincie viciniore e
l’ipotetico consumatore onde promuovere le
iniziative economiche  della zona.
Risultato odierno???
Nei padiglioni, di natura provvisoria, vi solo
allocati banchi di vendita di le cianfrusaglie 
 possibili ed immaginabili ma di coloro i quali
 dovevano essere i veri protagonisti….
neanche l’ombra!!!
 
Nessun espositore dei squisiti vini locali che
 pure godono del marchio DOP..
 non parliamo dell’olio extra vergine delle
 pregiate olive locali quali la ” Gentile di Larino”,
 ”Gentile di Colletorto. ecc. nemmeno l’ombra…,
 delle imprese impegnate nella trasformazione
e conservazione di prodotti agricoli come
caseifici ecc…..,
niente imprese artigiane produttrici di tanti
prodoti finiti che vanno dagli attrezzi agricoli
ai prodotti di corredo..ai prodotti tipografici ai
prodotti in ceramica.
In parole povere …una grande presenza di
vendori ambulanti di prodotti di dubbia
provenienza e produzione.
Unica presenza massiccia quella delle macchine
 agricole delle grandi case nazionali ed
internazionali.
Grandi sprechi di risorse…… grande utilizzo di
 ragazze addette ai controlli vari…e nulla più !!!
In parole povere tutto è stato riportato al
vecchio livello di MERCATONE che prima si teneva all’aperto adesso si svolge sotto area coperta.
Quale logica guida la realizzazione di queste manifestazioni è difficile intuirla.
Sembra che tutto giostri intorno ad un giro di finanziamenti che tornano a beneficio di tutti
 fuarchè della funzione promozionale della fiera.
 
Gradirei avere un contatto direto con i
responsabili di un tale scempio e spreco
di denaro pubblico!!!!!l

Aldo NUONNO

 

  

 

  
 

 

292689_260941580585241_100000082029554_1080371_4720395_n

 

  
 
 

 

 

 

   

4 pensieri su “269/ma edizione della FIERA DI OTTOBRE di Larino (CB) – MOLISE

  1. quando la gatta non arriva al lardo dice che non e buono…. E PENSO CHE AD UN CERTO PUNTO DELLA VITA…BISOGNA SMETTERLA DI DIRE CAZZATE VISTO CHE LE ENTRATE IN GRAN PARTE VANNO AL COMUNE E COME TALE AI CITTADINI DI LARINO

  2. Prima di tutto….quandi si muovono osservazioni del genere è necessario qualificarsi….questo per buona norma.
    In merito ai contenuti è del tuoo evidente che chi formula queste osservazioni scrive senza cognizione di causa.
    L’interlocutore riduce il tuto ad un ” AFFARE” il ché, oltretutto, è ancora tutto da dimostrare.
    Ma la nuova forma della “FIERA DI OTTOBRE” nacque con il preciso intento di promuovere ed iincentivare le attività economiche della zona.
    Il “Mercato” c’ era e c’ è ancora. le entrate per il comune sotto forna di pagamenti di posteggi cìera e c’è ancora…

  3. continuazione – 2° pasrte.
    Quindi montare dei padiglioni per far esporre e vendere ciianfrusaglie di vario genere…è fatica sprecata…oltre ai finanziamenti sprecati.
    Rammento al lettore..che per la prima edizione…il Comune di Larino mise a disposizione un finanziamento di…500 euro!!!
    Un milione di vecchie lire!!!
    Ed è così che prese piede la Fiera con grande vantagio delle imprese locali iperanti nell’agricoltura e nell’artigianato.
    Nella fiera di cui parliamo era presente solo un artigiano che mostrava i “merletti a tombolo di Isernia” tutti il resto….. roba commercializzata…

    E questo è il fallimento che lamento.

  4. ancora una volta parli di finanziamenti …non cisono finanziamenti ed ilcomune incamera gran parte degli introiti non come posteggio(ALTRIMENTI SAREBBERO POCHI SPICCIOLI) ….sei rimasto alla prima edizione…capisco…ma prima di parlare bisogna essere consapevoli delle realtà locali …e visitare le fiere meridionali ..Foggia ..bari del levante Morcone…Sora…ec..e poi confrontare….giudicare…e anche criticare…consapevoli che ciò che si dice corrisponda a verità e che non offenda gli espositori…QUESTA SOCIETA OEGANIZZATRICE IN QUESTI ANNI A CONSEGNATO AL COMUNE OLTRE 600.000 EURO….DI QUI NE A BENEFICIATO ANCHE LEI QUALE CITTADINO DI LARINO….

Lascia un Commento